Il Tecnico superiore per la gestione dei sistemi meccatronici e l’automazione della produzione industriale, una figura fondamentale nell’Industria di oggi

Oggi siamo nell’era dell’Industria 4.0, ovvero in un periodo dove le industrie sono sempre più interconnesse e automatizzate grazie all’uso di tecnologie all’avanguardia. Con il termine Industria 4.0, o quarta rivoluzione industriale, si intende appunto l’insieme delle metodologie e degli strumenti digitali utili ad aumentare l’efficienza produttiva e l’innovazione delle aziende; un salto in avanti che ha portato alla richiesta, sempre in aumento, di tecnici specializzati capaci di padroneggiare queste metodologie e strumenti, tra cui il “Tecnico superiore per la gestione dei sistemi meccatronici e l’automazione della produzione industriale”.

Chi è il Tecnico superiore per la gestione dei sistemi meccatronici e l’automazione della produzione industriale?

Una delle figure professionali maggiormente ricercate a sostegno di questa evoluzione è proprio “il Tecnico superiore per la gestione dei sistemi meccatronici e l’automazione della produzione industriale”, una definizione complessa che racchiude conoscenze e competenze necessarie alla progettazione, all’utilizzo di macchinari automatizzati e connessi, alla raccolta e analisi di dati al fine di migliorare il ciclo produttivo e l’interazione uomo-macchina.  

Grazie a queste fondamentali competenze, le grandi aziende ricercano costantemente questi professionisti, così gli Istituti Tecnici Superiori, come ITS Prime, investono con le aziende stesse nella progettazione di corsi, post diploma e alternativi all’Università, dedicati (vedi il corso AUTOMA20 in partenza ad ottobre).

Non a caso + del 90% dei diplomati ha un lavoro coerente, già a un anno dal diploma, dopo percorsi come questo.

Che cosa fa il Tecnico superiore per la gestione dei sistemi meccatronici e l’automazione della produzione industriale?

È una figura che sa progettare, sviluppare, programmare e gestire i sistemi meccatronici per una produzione flessibile (FMS) e i sistemi di automazione industriale, identificando la componentistica meccanica, elettromeccanica, elettronica, pneumatica e oleodinamica costitutiva del sistema in relazione al ciclo di attività previste.

Ma che cosa significano questi termini? Per chi non proviene da una formazione tecnico-scientifica, possono risultare complessi e di non immediata comprensione, vediamoli insieme:

Cosa si intende per meccatronica?

Meccatronica è il connubio tra meccanica e elettronica. Così dice il dizionario. Facile no? In realtà non c’è molto altro da dire. Unica cosa è considerare che nel 2020 (ma già da qualche anno) è di fatto impossibile pensare alla meccanica senza l’elettronica in assoluto. O meglio, si affronta ancora ma per concetti o magari progetti più datati.

Cosa si intende per produzione flessibile?

Si intende sistemi di produzione e macchinari, che possono essere adattati alle esigenze della produzione e quindi del mercato, attraverso interventi di riconfigurazione del macchinario per produrre un’ampia gamma di prodotti.

Cosa si intende per Automazione Industriale?

Si parla di automazione industriale quando per produrre, lavorare, spostare uno o più prodotti, in qualunque fase della produzione, si va a ridurre l’intervento umano, facendo svolgere il lavoro a delle macchine o a sistemi di macchine programmabili.

Cosa si intende per PLC (Programmable Logic Controller)?

Sono di fatto dei computer industriali programmabili (dall’uomo) che servono proprio a gestire i vari elementi di automazione. Si possono controllare tramite PLC sia i singoli elementi di automazione (un robot, un nastro trasportatore, fotocellule, sensori e attuatori vari…) sia un sistema intero fatto da tutti questi elementi (e a volerlo… non solo!).

Cosa si intende per disegno CAD 2D e la modellazione CAD 3D?

CAD: Computer Aided Design. Ovvero progettazione assistita da computer. Tutto ciò che riguarda il disegno al computer, bidimensionale (2D) o tridimensionale (3D).

Quali sono le principali tecnologie abilitanti Industria 4.0 utilizzate?

  • Advanced Manufacturing Solutions
    Robot collaborativi interconnessi e rapidamente programmabili
  • Additive Manufacturing
    Stampanti in 3D connesse a software di sviluppo digitali
  • Augmented Reality
    Realtà aumentata a supporto dei processi produttivi
  • Simulation
    Simulazione tra macchine interconnesse per ottimizzare i processi
  • Horizontal/Vertical Integration
    Integrazione d’informazioni lungo la catena del valore dal fornitore al consumatore
  • Industrial internet
    Comunicazione multidirezionale tra processi produttivi e prodotti
  • Cloud
    Gestione di elevate quantità di dati su sistemi aperti
  • Cyber Security
    Sicurezza durante le operazioni in rete e su sistemi aperti
  • Big Data Analytics
    Analisi di un’ampia base dati per ottimizzare prodotti e processi produttivi

Quali sono le competenze specifiche del Tecnico superiore per la gestione dei sistemi meccatronici e l’automazione della produzione industriale?

  • Esegue la progettazione del modello di automazione per l’esecuzione delle sequenze di attività previste dal sistema, selezionando la componentistica meccanica, elettromeccanica, elettronica, pneumatica e oleodinamica.
  • Definisce la configurazione del sistema meccatronico integrato individuandone i componenti hardware, settando l’architettura del controllo automatico e fissando la topologia, i protocolli e i parametri di funzionamento della rete di telecomunicazione industriale.
  • Definisce la configurazione del sistema robotico, scegliendo la tipologia di End Effector per massimizzare le prestazioni funzionali e realizzando la programmazione dei controllori.
  • Programma le logiche del sistema di automazione a base di PLC, impostandone i parametri di azionamento e di controllo all’interno di ambienti di sviluppo specifico e realizzandone lo schema descrittivo (Ladder Diagram).
  • Gestisce la rappresentazione tecnica del prodotto meccatronico, realizzando il disegno CAD 2D, la modellazione CAD 3D parametrica dei componenti e dei complessivi e integrando strumenti specifici per la progettazione di tipo elettrico ed elettronico.
  • Gestisce il funzionamento del sistema meccatronico integrato per la produzione con diverse soluzioni tecnologiche (additive e sottrattive) e la verifica dimensionale di componenti meccatronici, controllando il corretto funzionamento delle macchine e intervenendo con procedure manutentive del sistema in caso di guasto.

Se sei interessato ad apprendere una professione fondamentale e molto richiesta nell’Industria di oggi, iscriviti al corso ITS Prime AUTOMA20, per diventare Tecnico superiore per la gestione dei sistemi meccatronici e l’automazione della produzione industriale. Se vuoi scoprire come iscriverti vai sul sito: http://www.itsprime.it/corsi/nuovi-corsi/automa20/

Posted in Comunicazioni, News and tagged , , , , , .