Open Day Online nuovo corso DIGITAL21

Partecipa agli Open Day Online per conoscere il nuovo corso di specializzazione post diploma ITS Prime DIGITAL21

Lo staff sarà a tua disposizione per illustrarti il sistema ITS (Istituti Tecnici Superiori) come valida alternativa all’Università e il nuovo corso DIGITAL21 per acquisire il diploma di Tecnico Superiore, rispondendo a tutte le tue domande.

Il corso ha lo scopo di formare figure altamente qualificate nelle aree tecnologiche dell’informatica industriale e dell’intelligenza artificiale (AI), per lo svolgimento delle attività di gestione dei sistemi informatici nelle aziende, seguendo le competenze abilitanti di Industria 4.0. Il percorso è sviluppato per consentire un efficace e rapido inserimento nel mercato del lavoro locale, nazionale e internazionale.

Il “TECNICO SUPERIORE PER LE ARCHITETTURE E LE INFRASTRUTTURE PER I SISTEMI DI COMUNICAZIONE” è specializzato nel concepire e curare la progettazione di sistemi informativi aziendali connessi (sia per quanto concerne la dotazione hardware, sia per gli applicativi software), garantendo l’interoperabilità delle funzioni e delle piattaforme e la sicurezza dei dati e delle comunicazioni (cybersecurity).

Registrati al Webinar!

Riceverai il link per partecipare all’evento nella data che hai selezionato.

I corsi ITS Prime sono rivolti a giovani tra i 18 e i 30 anni (non compiuti).

L’invito all’Open day online è rivolto a giovani diplomati, alle famiglie e a chiunque voglia approfondire la conoscenza sui percorsi di specializzazione post diploma di tipo professionalizzante in Toscana.

Ecco tutte le date e i link alle pagine di registrazione:

MARTEDì 19/10 ore 10:00 

MERCOLEDì 27 ore 15:00 

MARTEDì 02/11 ore 10:00 

GIOVEDì 04/11 ore 15:00

MARTEDì 09/11 ore 10:00

GIOVEDì 11/11 ore 15:00

MARTEDì 16/11 ore 10:00

GIOVEDì 18/11 ore 15:00

Partecipa agli Open Day Online per conoscere il nuovo corso di specializzazione post diploma ITS Prime DIGITAL21

Lo staff sarà a tua disposizione per illustrarti il sistema ITS (Istituti Tecnici Superiori) come valida alternativa all’Università e il nuovo corso DIGITAL21 per acquisire il diploma di Tecnico Superiore, rispondendo a tutte le tue domande.

Il corso ha lo scopo di formare figure altamente qualificate nelle aree tecnologiche dell’informatica industriale e dell’intelligenza artificiale (AI), per lo svolgimento delle attività di gestione dei sistemi informatici nelle aziende, seguendo le competenze abilitanti di Industria 4.0. Il percorso è sviluppato per consentire un efficace e rapido inserimento nel mercato del lavoro locale, nazionale e internazionale.

Il “TECNICO SUPERIORE PER LE ARCHITETTURE E LE INFRASTRUTTURE PER I SISTEMI DI COMUNICAZIONE” è specializzato nel concepire e curare la progettazione di sistemi informativi aziendali connessi (sia per quanto concerne la dotazione hardware, sia per gli applicativi software), garantendo l’interoperabilità delle funzioni e delle piattaforme e la sicurezza dei dati e delle comunicazioni (cybersecurity).

Registrati al Webinar!

Riceverai il link per partecipare all’evento nella data che hai selezionato.

I corsi ITS Prime sono rivolti a giovani tra i 18 e i 30 anni (non compiuti).

L’invito all’Open day online è rivolto a giovani diplomati, alle famiglie e a chiunque voglia approfondire la conoscenza sui percorsi di specializzazione post diploma di tipo professionalizzante in Toscana.

Ecco tutte le date e i link alle pagine di registrazione:

MARTEDì 19/10 ore 10:00 

MERCOLEDì 27 ore 15:00 

MARTEDì 02/11 ore 10:00 

GIOVEDì 04/11 ore 15:00

MARTEDì 09/11 ore 10:00

GIOVEDì 11/11 ore 15:00

MARTEDì 16/11 ore 10:00

GIOVEDì 18/11 ore 15:00

MARTEDì 23/11 ore 10:00

GIOVEDì 25/11 ore 15:00

Il Tecnico Superiore per la progettazione meccanica e l’industrializzazione dei processi e prodotti

Vuoi diventare Tecnico Superiore per l’industria 4.0? Ecco le opportunità.

Con l’avvento dell’industria 4.0, la ricerca di tecnici superiori per la progettazione meccanica e  l’industrializzazione dei processi e prodotti ha subito una crescita improvvisa. Ma chi sono queste figure professionali e quali le opportunità di carriera? Per capire l’importanza di un tecnico specializzato nel panorama delle aziende attuali, iniziamo dai cambiamenti che hanno coinvolto il settore industriale negli ultimi anni.

Che cos’è l’industria 4.0?

Per industria 4.0, o quarta rivoluzione industriale, si intende un modello di produzione e gestione aziendale fondato su nuove tecnologie e macchinari, con alti livelli di automazione e interconnessione. Sfruttando il cosiddetto IoT (Internet of Thing) si ottimizzano i processi produttivi, la gestione diventa più flessibile e migliorano le condizioni di lavoro. Cambiano anche le tecniche di progettazione e ingegnerizzazione dei prodotti industriali, creando opportunità di lavoro per nuove figure specializzate. 

Quali sono le competenze richieste per l’industria 4.0?

Per agevolare l’evoluzione dell’industria 4.0 all’interno delle aziende, l’Italia ha predisposto un Piano Nazionale che tiene conto anche delle nuove competenze necessarie. L’automazione industriale ha aperto infatti la strada a circa 200.000 nuovi posti di lavoro, destinati soprattutto a tecnici specializzati nell’informatica e nella meccanica industriale. Figure chiave che si avvalogono di un’adeguata formazione per fare fronte alla realtà dei nuovi processi produttivi. 

Cosa fa il Tecnico Superiore per la progettazione meccanica e l’industrializzazione dei processi e prodotti?

Il tecnico superiore per la progettazione meccanica e l’industrializzazione dei processi e prodotti è una figura professionale specializzata che risponde agli standard dell’impresa 4.0. Cura la progettazione di macchine e impianti ne industrializza la produzione utilizzando le nuove tecnologie. Si occupa dello sviluppo ideativo, del disegno e della selezione dei materiali, della definizione dei costi, fino alla simulazione e alla realizzazione di un prodotto meccanico. In particolare:

  • Sviluppa l’idea del prodotto meccanico con metodi e tecniche di progettazione inventiva, integrata e adattiva, in base alle esigenze di budget e di customizzazione del prodotto.
  • Sviluppa le tavole tecniche di descrizione del progetto con la rappresentazione CAD 2D e la modellazione CAD 3D del prodotto meccanico.
  • Supporta la simulazione del processo di produzione, per scegliere i materiali più adatti per realizzare i componenti e ottimizzarne la topologia in base agli obiettivi.
  • Programma in CAM i percorsi di lavorazione di ogni pezzo con tecnologia sottrattiva, sviluppa il codice di esecuzione (CNC) e mette in atto i processi di stampa 3D industriale (Active manufacturing).
  • Definisce le procedure di manutenzione delle tecnologie di produzione, in modo da ottimizzare l’attività della macchina.
  • Si occupa della produzione e dell’assemblaggio di componenti e prodotti meccanici.
  • Contribuisce al miglioramento dei processi aziendali (LEAN), affinando il ciclo produttivo per una maggiore la qualità dei prodotti (TQM).

Come si diventa Tecnico superiore per la progettazione meccanica e l’industrializzazione dei processi e prodotti?

Dato il livello di competenze necessarie per lavorare nell’industria 4.0, molte aziende sono interessate a formare tecnici specializzati da assumere subito nel proprio organico. Per supportare la formazione dei giovani in questo campo è nata la collaborazione tra le più importanti aziende toscane del settore e ITS Prime. Con il corso biennale post diploma INNOVA21, in partenza a ottobre, puoi diventare tecnico superiore per la progettazione meccanica e l’industrializzazione dei processi e prodotti. Un percorso alternativo agli anni in Università per entrare nel mondo del lavoro da tecnico specializzato. 

Quali sono le opportunità per un tecnico superiore in Toscana?

In Toscana risiedono alcune delle principali aziende del comparto meccanico e meccatronico. Per questo motivo, la richiesta di tecnici specializzati per la progettazione meccanica e l’industrializzazione dei processi e prodotti è molto alta. Lo conferma il tasso di assunzione degli studenti dei corsi ITS Prime, ben superiore al 90% già a un anno dal diploma. Opportunità favorita dalla possibilità di svolgere lo stage professionale direttamente in azienda. 

Scopri i dettagli del corso INNOVA21 ITS Prime per diventare tecnico superiore per la progettazione meccanica e l’industrializzazione dei processi e prodotti.

ISCRIVITI AL CORSO!

Vuoi diventare un Tecnico Superiore per la progettazione meccanica e l’industrializzazione dei processi e prodotti? Iscriviti al corso ITS Prime INNOVA21 sul sito: https://innova.itsprime.it/

Vuoi partecipare agli Open day online e saperne di più sul corso? Iscriviti qui:http://www.itsprime.it/open-day-online-2021-settembre/

scadenza iscrizioni: 1 ottobre 2021

posti disponibili: 25

requisiti: diplomati tra i 18 e 29 anni 

sede corso: FIRENZE

Il Tecnico Superiore per la gestione della produzione nel settore cartario

Il distretto cartario della Toscana, prevalentemente nella provincia di Lucca in un’area di circa 750 km quadrati, è uno dei più forti a livello nazionale ed europeo. Un comparto solido e un’eccellenza industriale fiorente per la produzione di cartone ondulato e carta tissue ad uso igienico, sanitario, domestico e catering. 

Qui la produzione della carta è profondamente radicata nel territorio e vanta più di otto secoli di storia. Una tradizione resa possibile dall’approvvigionamento di acqua proveniente dal fiume Serchio, alla base dei processi di lavorazione e del funzionamento delle macchine.

Dal XIII secolo a oggi l’industria cartaria di Lucca non ha mai smesso di crescere ed evolvere. Attualmente sono prodotti qui l’80% di tutta la carta tissue italiana e il 40% del cartone ondulato. Oltre 200 aziende produttrici operano nel territorio lucchese e, insieme alle altre aziende che offrono servizi annessi, creano lavoro per quasi 10.000 persone. Una realtà importante per l’economia del Paese, che ha contribuito a fare dell’Italia il primo produttore di carta tissue in Europa.

Oggi questo settore in continua crescita richiede sempre più tecnici specializzati e formati sulle nuove tecnologie, per rispondere alle sfide dell’Industria 4.0.

Chi è il Tecnico Superiore per la gestione della produzione nel settore cartario?

I tecnici specializzati nella meccanica per il settore cartario presentano proprio queste nuove competenze. Figure professionali capaci di utilizzare materiali innovativi e tecnologie all’avanguardia per migliorare la qualità, la produttività, la flessibilità, e la competitività delle aziende cartarie.

Per soddisfare la richiesta di tecnici così altamente qualificati, ITS Prime ha sviluppato il corso biennale Paper21, in collaborazione con le più rilevanti aziende del settore cartario in Toscana. Un corso che prevede un tasso di occupazione superiore al 90% già a un anno dal diploma in un ruolo di middle management operativo, con possibilità di crescita professionale.

Che cosa fa il Tecnico Superiore per la gestione della produzione nel settore cartario?

Il “Tecnico Superiore per la gestione della produzione nel settore cartario” è specializzato nel controllo del sistema produttivo dell’industria cartaria e interviene nel processo di produzione per garantire tutti gli standard di qualità. Conosce le materie prime, i macchinari e i processi produttivi necessari per ottenere il prodotto finito. Inoltre è in grado di seguire la produzione in tutte le sue fasi, applicando strumenti di automazione industriale e di analisi dei dati.

Quali sono le sue competenze specifiche ?

  • Conosce e controlla il sistema produttivo dell’industria cartaria e i suoi impianti di produzione, sia per la carta per usi domestici e per l’igiene della persona che per quella utilizzata per il packaging. 
  • Interviene nel processo produttivo al fine di garantire il livello di qualità del prodotto finale richiesto dal cliente. 
  • Conosce i principali processi produttivi per l’ottenimento di fibre naturali vergini e di carta riciclata, da utilizzare come materie prime nella produzione cartaria.
  • Conosce gli impianti ausiliari per la produzione della carta (impianto del vuoto, dell’aria compressa, per il trattamento delle acque, ecc.). 
  • Conosce ed esegue i controlli di processo e di prodotto
  • Controlla e regola i parametri di processo nelle sue diverse fasi. 
  • È in grado di leggere un disegno tecnico e progettare il packaging dei prodotti. 
  • È in grado di comprendere le attività relative al sistema di gestione ambientale e di monitorare i consumi energetici.
  • Conosce la logistica interna dello stabilimento cartario. 
  • Definisce, pianifica ed esegue i controlli sul prodotto finito
  • È in grado di utilizzare e applicare strumenti di automazione industriale e di analisi dei dati
  • È in grado di effettuare attività di manutenzione, montaggio e collaudo di impianti. 

Cosa si intende per Industria 4.0 ?

Per Industria 4.0 s’intende un modello di produzione e gestione aziendale che utilizza macchinari connessi a Internet per garantire una gestione più flessibile del ciclo produttivo. Coinvolge anche le tecniche di progettazione e ingegnerizzazione del prodotto industriale, dal processo alla realizzazione.

ISCRIVITI AL CORSO!

Vuoi diventare un Tecnico Superiore per la gestione della produzione nel settore cartario? Iscriviti al corso ITS Prime Paper21 sul sito: https://paper.itsprime.it/

Vuoi partecipare agli Open day online e saperne di più sul corso? Iscriviti qui:http://www.itsprime.it/open-day-online-2021-settembre/

scadenza iscrizioni: 8 ottobre 2021

posti disponibili: 25

requisiti: diplomati tra i 18 e 29 anni 

sede corso: Lucca

ITS PRIME -Open day online 2021

Vieni a conoscere ITS Prime e i nuovi corsi biennali in meccanica avanzata e meccatronica, partecipa agli Open Day Online!

Lo staff sarà a tua disposizione per illustrarti il sistema ITS (Istituti Tecnici Superiori) come valida alternativa all’Università e i nuovi corsi ITS Prime 2021 per acquisire il diploma di Tecnico Superiore, rispondendo a tutte le tue domande.

I NUOVI CORSI 2021:

INNOVA21 – TECNICO SUPERIORE PER LA PROGETTAZIONE MECCANICA E L’INDUSTRIALIZZAZIONE DEI PROCESSI E DEI PRODOTTI

AUTOMA21 – TECNICO SUPERIORE PER LA GESTIONE DEI SISTEMI MECCATRONICI E L’AUTOMAZIONE DELLA PRODUZIONE INDUSTRIALE

PAPER21 – TECNICO SUPERIORE PER LA GESTIONE DELLA PRODUZIONE NEL SETTORE CARTARIO

Registrati al Webinar!

Riceverai il link per partecipare all’evento nella data che hai selezionato.
I corsi ITS Prime sono rivolti a giovani tra i 18 e i 30 anni (non compiuti).L’invito all’Open day online è rivolto a giovani diplomati, alle famiglie e a chiunque voglia approfondire la conoscenza sui percorsi di specializzazione post diploma di tipo professionalizzante in Toscana.

Qui tutte le prime date e i link di registrazione:

Giovedì 10/06/2021 ore 16:00 – 17:00

Mercoledì 16/06/2021 ore 16:00 – 17:00

Mercoledì 23/06/2021 ore 16:00 – 17:00

Martedì 29/06/2021 ore 10:00 – 11:00

Giovedì 01/07/2021 ore 16:00 – 17:00

Martedì 06/07/2021 ore 10:00 -11:00

Giovedì 08/07/2021 ore 16:00 -17:00

Martedì 13/07/2021 ore 10:00 -11:00

Giovedì 15/07/2021 ore 16:00 -17:00

Martedì 20/07/2021 ore 10:00 -11:00

Giovedì 22/07/2021 ore 16:00 -17:00

Martedì 27/07/2021 ore 10:00 -11:00

Giovedì 29/07/2021 ore 16:00 -17:00

Martedì 03/08/2021 ore 10:00 -11:00

Giovedì 05/08/2021 ore 16:00 -17:00

PaperGear2020: ripartono le iscrizioni e gli Openday fino al 24 febbraio

Riaprono fino al 24 febbraio 2021 le iscrizioni al corso PaperGear2o20 e sono disponibili le nuove date per partecipare agli Openday online di ITS Prime e conoscere il nuovo corso di specializzazione post diploma, alternativo all’Università per diventare “TECNICO SUPERIORE PER LA PROGETTAZIONE MECCANICA E L’INDUSTRIALIZZAZIONE DEI PROCESSI E DEI PRODOTTI”

Registrati agli Open Day qui!

Riceverai il link per partecipare all’evento nella data che hai selezionato.

Gli Open day si terranno nei giorni:

15 febbraio, 16:30-17:30

16 febbraio, 16:30-17:30

17 febbraio, 16:30-17:30

18 febbraio, 16:30-17:30

19 febbraio, 16:30-17:30

23 febbraio, 16:30-17:30

Lo staff sarà a tua disposizione per illustrarti il sistema ITS (Istituti Tecnici Superiori) come valida alternativa all’Università e il nuovo corso PaperGear2020 per acquisire il diploma di Tecnico Superiore, rispondendo a tutte le tue domande.

Il corso ha lo scopo di formare figure altamente qualificate nelle aree tecnologiche della meccanica avanzata, per lo svolgimento delle attività di gestione del processo produttivo nelle industrie del comparto della meccanica cartaria secondo le tendenze emergenti di Industria 4.0,

Il corso è infatti sviluppato per consentire un efficace e rapido inserimento nel mercato del lavoro locale, nazionale e internazionale.

I corsi ITS Prime sono rivolti a giovani tra i 18 e i 30 anni (non compiuti).
L’invito all’Open day online è rivolto a giovani diplomati, alle famiglie e a chiunque voglia approfondire la conoscenza sui percorsi di specializzazione post diploma di tipo professionalizzante in Toscana.

I laboratori ITS Prime al Florence Learning Center

Riprendono in presenza i corsi Additive19 e Tecno19

Riprendono in presenza i laboratori  di Its Prime.

A partire da mercoledì 10 febbraio 2021, gli studenti dei corsi Tecno 19 (tecnico superiore per la gestione dei sistemi meccatronici industriali) e Additive19 (tecnico superiore per la progettazione meccanica e la produzione additiva) potranno completare il percorso di studi presso il Florence Learning Center di Baker Hughes.

È questa, infatti, la sede che Its Prime ha scelto per far ripartire entrambi i corsi, in completa sicurezza. All’interno delle aule del centro, infatti, i ragazzi avranno la possibilità di completare la parte di laboratorio, lavorando con cad e programmi della meccatronica e meccanica avanzata.

“Abbiamo scelto questa nuova sede, perché oltre a rappresentare un centro di eccellenza, offre ai ragazzi l’opportunità di completare il percorso di studi, in presenza, in completa sicurezza – spiega Ludovica Fiaschi, presidente di Its Prime. – L’aula che abbiamo individuato, infatti, ha una superficie superiore ai 200 metri quadri e ci consente di triplicare la distanza minima di sicurezza, tra gli studenti, prescritta dalle norme anti Covid-19.

La salute dei nostri studenti è infatti la nostra priorità. In questo modo riusciamo a coniugare la sicurezza, con la necessità di garantire la continuità di formazione, in presenza”.

 Il Tecnico superiore per lo sviluppo di applicazioni software e l’amministrazione dei sistemi informativi aziendali

Il Tecnico superiore per lo sviluppo di applicazioni software e l’amministrazione dei sistemi informativi aziendali: una specializzazione super richiesta in un settore in continuo sviluppo. 

L’informatica è ormai parte integrante della nostra quotidianità e parte integrante nel funzionamento delle industrie, in qualsiasi ambito. Proprio come per la nostra vita, l’uso efficiente, e strategico, delle tecnologie è ormai indispensabile per la crescita delle aziende in un mercato sempre più competitivo e da qui è chiaro come figure specializzate su tecnologie informatiche emergenti, sui nuovi ambienti di sviluppo e linguaggi di programmazione siano fondamentali nelle aziende più all’avanguardia.

L’informatica (conosciuta come ICT – Information e Communication Technologies al di fuori dei confini nazionali), è un settore in continuo movimento, che va dall’elaborazione dei dati alla creazione di programmi, creando ogni anno nuove professioni che non sempre le aziende riescono a reperire.

Infatti, solo nel 2019 le aziende informatiche hanno faticato a trovare 60.000 figure professionali, mentre secondo l’IRPET in Toscana addirittura circa il 70% delle aziende della filiera ICT hanno ricercato competenze fuori dalla regione. È in questo contesto che le aziende informatiche ricercano tecnici in grado di sviluppare applicazioni software e di amministrare sistemi informativi aziendali, come quelli formati con il corso biennale post diploma ITS Prime BYTE20.

Chi è il Tecnico superiore per lo sviluppo di applicazioni software e l’amministrazione dei sistemi informativi aziendali?

Il Tecnico superiore per lo sviluppo di applicazioni software e l’amministrazione dei sistemi informativi aziendali è una delle figure professionali più ricercate dalle aziende dell’Information e Communication Technologies (ICT), perché è il profilo che si occupa della gestione dei sistemi informativi aziendali.

Ma che cosa si intende per sistema informativo aziendale?

Si tratta di un aspetto vitale per le aziende di oggi: il sistema informativo in un’azienda è l’insieme di dati che vengono raccolti ed elaborati tramite tecnologie informatiche per gestire informazioni, processi organizzativi e strumenti utili per l’attività aziendale stessa.  Questa raccolta ed elaborazione di dati al fine di evitare errori e migliorare i processi, non può più essere effettuata manualmente a causa della enorme quantità e per questo esistono programmi informatici che supportano queste attività. 

Che cosa fa il Tecnico superiore per lo sviluppo di applicazioni software e l’amministrazione dei sistemi informativi aziendali?

Il tecnico configura, testa e aggiorna tutti i componenti informatici (hardware, software, reti e protocolli di comunicazione) necessari al funzionamento di  macchine automatiche utili alla corretta gestione dei sistemi informativi aziendali. Il tecnico deve anche raccogliere, analizzare dati (Big Data) e generare informazioni essenziali per il monitoraggio e la corretta  gestione dell’azienda e del suo ciclo produttivo. Infine, si occupa del corretto funzionamento dell’integrazione dei dati nella rete aziendale, garantendo le condizioni di sicurezza e di integrità degli stessi. In altre parole svolge attività tese a migliorare l’efficienza aziendale attraverso la realizzazione di nuove procedure, con particolare riguardo al sistema di archiviazione, all’organizzazione della comunicazione in rete e alla sicurezza informatica.

Quali sono le competenze specifiche del Tecnico superiore per lo sviluppo di applicazioni software e l’amministrazione dei sistemi informativi aziendali?

  • Sviluppa software in conformità ai requisiti, agli obblighi normativi in materia di accessibilità e alle esigenze del cliente. Assicura la realizzazione e l’implementazione delle applicazioni, sviluppando il codice nel linguaggio Java e curandone l’interfaccia utente (GUI) e il debugging, per arrivare fino al testing finale.
  • Gestisce database (relazionali o meno), per supportare soluzioni di sistema informativo in linea con le necessità di informazioni del business. Verifica lo sviluppo e il disegno del database, monitorando e migliorando la capacità e le performance, pianificando la struttura nell’ottica di successivi sviluppi e realizzando misure di sicurezza per salvaguardare i dati.
  • Assicura un efficiente funzionamento ed un corretto utilizzo della rete (network administration), incluse le infrastrutture di telecomunicazione e/o dei computer, per soddisfare le esigenze di comunicazione dell’azienda. Gestisce e opera sul sistema di informazioni in rete, risolvendo problemi ed errori per assicurare definiti livelli di servizio, monitorando e migliorando le performance della rete. Inoltre, garantisce il mantenimento di un appropriato livello di sicurezza e il rispetto degli obblighi normativi in materia di privacy e tutela dei dati personali.
  • Assicura l’implementazione della politica di sicurezza informatica aziendale (cyber security), attuando i necessari aggiornamenti e modifiche alle componenti hardware e software ed alle procedure organizzative necessarie per garantire il mantenimento di un adeguato livello di sicurezza del sistema. 
  • Gestisce e analizza le situazioni di crisi ripristinando il corretto funzionamento del sistema e fornendo raccomandazioni per applicare strategia e policy specifiche per un miglioramento continuo della sicurezza fornita. Assicura il rispetto delle previsioni normative in materia di privacy e tutela dei dati personali trattati in modo informatizzato. 

Se sei interessato a diventare un Tecnico superiore per la gestione dei sistemi meccatronici e l’automazione della produzione industriale, iscriviti al corso ITS Prime BYTE20 andando sul sito: http://www.itsprime.it/corsi/nuovi-corsi/byte20/

scadenza iscrizioni: 12 ottobre 2020
posti disponibili: 25
requisiti: diplomati tra i 18 e 29 anni
sede corso: Firenze, Empoli
inizio corso: ottobre 2020

Il Tecnico superiore per la progettazione meccanica e l’industrializzazione dei processi e dei prodotti

Il Tecnico superiore per la progettazione meccanica e l’industrializzazione dei processi e dei prodotti: la meccanica avanzata nella quarta rivoluzione industriale.

Nel settore manifatturiero oggi non si fa altro che parlare di Industria 4.0 e di quarta rivoluzione industriale, concetti che stanno alla base di una produzione industriale interamente automatizzata e interconnessa, in grado di facilitare l’interazione uomo-macchina e di migliorare l’efficienza dei processi aziendali. 

L’Italia ha anche predisposto un Piano Nazionale per agevolare l’introduzione dei dettami dell’Industria 4.0 all’interno delle aziende, che sta portando a una revisione totale delle competenze richieste nel mondo del lavoro e all’introduzione di nuove professioni.

Molti studi hanno evidenziato che con l’Industria 4.0 verranno creati circa 200.000 posti in Italia, soprattutto ne reparti di informatica e meccanica, e le competenze più ricercate saranno quelle legate all’innovazione digitale nei processi industriali.

Quindi per Industria 4.0 s’intende un modello di produzione e gestione aziendale, che implica l’utilizzo di macchinari connessi a Internet (si sente parlare spesso di IoT – Internet of Things) per garantire una gestione più flessibile del ciclo produttivo, che coinvolge anche le tecniche di progettazione e ingegnerizzazione del prodotto industriale, dal processo alla realizzazione. 

In questo modo, anche la meccanica si apre a nuove sfide (proprio quelle aperte da industria 4.0) e i nuovi tecnici specializzati sono quelli chiamati a vincerle perché padroni delle giuste conoscenze e competenze.

Chi è Tecnico superiore per la progettazione meccanica e l’industrializzazione dei processi e dei prodotti

Per seguire i dettami della quarta rivoluzione industriale, molte aziende stanno ricercando soprattutto figure professionali in grado di realizzare attività di progettazione meccanica e di industrializzazione dei processi e dei prodotti, che prevedono l’applicazione delle tecnologie abilitanti industria 4.0 alla meccanica industriale. 

Grazie a queste competenze, in particolare in Toscana, dove risiedono tra le più importanti aziende del comparto meccanico e meccatronico, questi tecnici sono richiestissimi! Le aziende infatti collaborano attivamente alla formazione di queste figure professionali insieme a ITS Prime.

Questa collaborazione ha visto nascere il corso biennale post diploma, alternativo all’Università, INNOVA20 in partenza ad ottobre. Una garanzia di occupazione ben superiore al 90% per i neo diplomati, già a un anno dal diploma.

Cosa fa il Tecnico superiore per la progettazione meccanica e l’industrializzazione dei processi e dei prodotti

Il Tecnico superiore per la progettazione meccanica e l’industrializzazione dei processi e dei prodotti opera a partire dallo sviluppo ideativo, dal disegno, alla selezione dei materiali, alla definizione dei costi, fino ad arrivare alla simulazione per poi giungere alla realizzazione di un prodotto meccanico. Si occupa inoltre dei processi aziendali e interviene sul loro miglioramento.

Quali sono le competenze specifiche del Tecnico superiore per la progettazione meccanica e l’industrializzazione dei processi e dei prodotti ?

  • Esegue lo sviluppo ideativo del prodotto meccanico impiegando metodi e tecniche per la progettazione inventiva, integrata e adattiva, sulla base delle esigenze aziendali di customizzazione del prodotto e di contenimento dei costi.
  • Realizza la rappresentazione CAD 2D e la modellazione CAD 3D del prodotto meccanico per sviluppare tavole tecniche di descrizione del progetto, impostare analisi di tipo statico e simulazioni di tipo cinematico e fluidodinamico.
  • Supporta la simulazione del processo di produzione, per scegliere i materiali più adatti alla realizzazione dei componenti e ottimizzarne la topologia per la prototipazione funzionale, la produzione additiva e/o sottrattiva e il reverse engineering.
  • Gestisce le tecnologie di fabbricazione dei componenti, programmando al CAM i percorsi di lavorazione del pezzo con tecnologia sottrattiva e sviluppando il codice per la loro esecuzione (CNC) o attuando le procedure per la stampa 3D industriale (Additive manufacturing).
  • Definisce le procedure di manutenzione delle tecnologie di produzione, per limitare i tempi di fermo macchina.
  • Gestisce le attività di produzione e assemblaggio di componenti e prodotti meccanici, adattando la configurazione dei mezzi operativi specifici per meglio eseguire le operazioni richieste.
  • Collabora alla definizione di un piano di miglioramento continuo sui processi aziendali (LEAN), realizzando interventi di affinamento costante del ciclo produttivo in modo da ottimizzare la qualità dei prodotti (TQM).

Alcuni di questi termini, per chi non proviene da una formazione tecnica, possono risultare di non immediata comprensione, cerchiamo di semplificarli:

Cosa si intende per  progettazione inventiva, integrata e adattiva?

Progettazione Inventiva: è un approccio alla progettazione che rende il problema da risolvere il più astratto possibile, trovando una soluzione che possa essere riapplicata in casi simili, o comunque affini allo stesso problema che si va a risolvere con quello specifico progetto.

Progettazione integrata: si parla di progettazione integrata quando tutte le persone che metteranno le mani sul prodotto stesso (disegnatori, analisti, meccanici) collaborano e soprattutto comunicano tra di loro riguardo a quel determinato progetto fin dal primo momento di ideazione del progetto stesso.

Progettazione Adattiva: una progettazione che integra la tecnologia elettronica alla componente meccanica, per rendere il macchinario modificabile e riconvertibile.

Cosa si intende per disegno CAD 2D e la modellazione CAD 3D?

CAD: significa Computer Aided Design, ovvero progettazione assistita da computer. Pertanto s’intende tutto ciò che riguarda il disegno al computer, bidimensionale (2D) o tridimensionale (3D) per creare dei modelli.

Cosa si intende CAM e CNC?

CNC è una sigla che significa Computerized Numeric Control. Si parla di “macchine CNC” per tutte le macchine che svolgono dei lavori in autonomia. Il classico esempio di macchina CNC è la fresa CNC che, una volta scritto il programma dall’utente, riga per riga o tramite CAM, svolge il lavoro in autonomia. 

CAM, invece, è una sigla che significa Computer Aided Manufacturing. Che cos’è? È un software in grado di leggere un disegno in 3D fatto con CAD. L’operatore, usando il software e la sua interfaccia grafica, crea il “percorso utensile” ovvero l’insieme di movimenti e cambi utensile che la macchina CNC dovrà eseguire per arrivare al prodotto finito conforme al disegno 3D fatto al CAD.

Cosa si intende per Lean e TQM ?

Lean significa snello. Pertanto è un termine che racchiude tutti i ragionamenti e le modifiche nei processi che portano a uno snellimento delle attività e dei processi stessi per raggiungere lo stesso risultato finale. Lo scopo è quello di ridurre gli sprechi e massimizzare l’efficienza.

TQM: Total Quality Management. In sintesi significa garantire un alto livello di qualità lungo tutto il processo produttivo, dall’inizio alla fine del processo. Il TQM inizia dalle primissime fasi degli studi che portano alla progettazione di un prodotto, fino alla sua installazione ed eventuale conduzione o integrazione. Durante tutto il processo il TQM cerca continuamente spunti di miglioramento analizzando tutti i passaggi di tutto il processo.

Se sei interessato a diventare un “Tecnico superiore per la progettazione meccanica e l’industrializzazione dei processi e dei prodotti”, iscriviti al corso ITS Prime INNOVA20 andando sul sito http://www.itsprime.it/corsi/nuovi-corsi/innova20/ 

  • scadenza iscrizioni: 9 ottobre 2020
  • posti disponibili: 25
  • requisiti: diplomati tra i 18 e 29 anni 
  • sede corso: Firenze
  • inizio corso: ottobre 2020

Il Tecnico superiore per la gestione dei sistemi meccatronici e l’automazione della produzione industriale

Il Tecnico superiore per la gestione dei sistemi meccatronici e l’automazione della produzione industriale, una figura fondamentale nell’Industria di oggi

Oggi siamo nell’era dell’Industria 4.0, ovvero in un periodo dove le industrie sono sempre più interconnesse e automatizzate grazie all’uso di tecnologie all’avanguardia. Con il termine Industria 4.0, o quarta rivoluzione industriale, si intende appunto l’insieme delle metodologie e degli strumenti digitali utili ad aumentare l’efficienza produttiva e l’innovazione delle aziende; un salto in avanti che ha portato alla richiesta, sempre in aumento, di tecnici specializzati capaci di padroneggiare queste metodologie e strumenti, tra cui il “Tecnico superiore per la gestione dei sistemi meccatronici e l’automazione della produzione industriale”.

Chi è il Tecnico superiore per la gestione dei sistemi meccatronici e l’automazione della produzione industriale?

Una delle figure professionali maggiormente ricercate a sostegno di questa evoluzione è proprio “il Tecnico superiore per la gestione dei sistemi meccatronici e l’automazione della produzione industriale”, una definizione complessa che racchiude conoscenze e competenze necessarie alla progettazione, all’utilizzo di macchinari automatizzati e connessi, alla raccolta e analisi di dati al fine di migliorare il ciclo produttivo e l’interazione uomo-macchina.  

Grazie a queste fondamentali competenze, le grandi aziende ricercano costantemente questi professionisti, così gli Istituti Tecnici Superiori, come ITS Prime, investono con le aziende stesse nella progettazione di corsi, post diploma e alternativi all’Università, dedicati (vedi il corso AUTOMA20 in partenza ad ottobre).

Non a caso + del 90% dei diplomati ha un lavoro coerente, già a un anno dal diploma, dopo percorsi come questo.

Che cosa fa il Tecnico superiore per la gestione dei sistemi meccatronici e l’automazione della produzione industriale?

È una figura che sa progettare, sviluppare, programmare e gestire i sistemi meccatronici per una produzione flessibile (FMS) e i sistemi di automazione industriale, identificando la componentistica meccanica, elettromeccanica, elettronica, pneumatica e oleodinamica costitutiva del sistema in relazione al ciclo di attività previste.

Ma che cosa significano questi termini? Per chi non proviene da una formazione tecnico-scientifica, possono risultare complessi e di non immediata comprensione, vediamoli insieme:

Cosa si intende per meccatronica?

Meccatronica è il connubio tra meccanica e elettronica. Così dice il dizionario. Facile no? In realtà non c’è molto altro da dire. Unica cosa è considerare che nel 2020 (ma già da qualche anno) è di fatto impossibile pensare alla meccanica senza l’elettronica in assoluto. O meglio, si affronta ancora ma per concetti o magari progetti più datati.

Cosa si intende per produzione flessibile?

Si intende sistemi di produzione e macchinari, che possono essere adattati alle esigenze della produzione e quindi del mercato, attraverso interventi di riconfigurazione del macchinario per produrre un’ampia gamma di prodotti.

Cosa si intende per Automazione Industriale?

Si parla di automazione industriale quando per produrre, lavorare, spostare uno o più prodotti, in qualunque fase della produzione, si va a ridurre l’intervento umano, facendo svolgere il lavoro a delle macchine o a sistemi di macchine programmabili.

Cosa si intende per PLC (Programmable Logic Controller)?

Sono di fatto dei computer industriali programmabili (dall’uomo) che servono proprio a gestire i vari elementi di automazione. Si possono controllare tramite PLC sia i singoli elementi di automazione (un robot, un nastro trasportatore, fotocellule, sensori e attuatori vari…) sia un sistema intero fatto da tutti questi elementi (e a volerlo… non solo!).

Cosa si intende per disegno CAD 2D e la modellazione CAD 3D?

CAD: Computer Aided Design. Ovvero progettazione assistita da computer. Tutto ciò che riguarda il disegno al computer, bidimensionale (2D) o tridimensionale (3D).

Quali sono le principali tecnologie abilitanti Industria 4.0 utilizzate?

  • Advanced Manufacturing Solutions
    Robot collaborativi interconnessi e rapidamente programmabili
  • Additive Manufacturing
    Stampanti in 3D connesse a software di sviluppo digitali
  • Augmented Reality
    Realtà aumentata a supporto dei processi produttivi
  • Simulation
    Simulazione tra macchine interconnesse per ottimizzare i processi
  • Horizontal/Vertical Integration
    Integrazione d’informazioni lungo la catena del valore dal fornitore al consumatore
  • Industrial internet
    Comunicazione multidirezionale tra processi produttivi e prodotti
  • Cloud
    Gestione di elevate quantità di dati su sistemi aperti
  • Cyber Security
    Sicurezza durante le operazioni in rete e su sistemi aperti
  • Big Data Analytics
    Analisi di un’ampia base dati per ottimizzare prodotti e processi produttivi

Quali sono le competenze specifiche del Tecnico superiore per la gestione dei sistemi meccatronici e l’automazione della produzione industriale?

  • Esegue la progettazione del modello di automazione per l’esecuzione delle sequenze di attività previste dal sistema, selezionando la componentistica meccanica, elettromeccanica, elettronica, pneumatica e oleodinamica.
  • Definisce la configurazione del sistema meccatronico integrato individuandone i componenti hardware, settando l’architettura del controllo automatico e fissando la topologia, i protocolli e i parametri di funzionamento della rete di telecomunicazione industriale.
  • Definisce la configurazione del sistema robotico, scegliendo la tipologia di End Effector per massimizzare le prestazioni funzionali e realizzando la programmazione dei controllori.
  • Programma le logiche del sistema di automazione a base di PLC, impostandone i parametri di azionamento e di controllo all’interno di ambienti di sviluppo specifico e realizzandone lo schema descrittivo (Ladder Diagram).
  • Gestisce la rappresentazione tecnica del prodotto meccatronico, realizzando il disegno CAD 2D, la modellazione CAD 3D parametrica dei componenti e dei complessivi e integrando strumenti specifici per la progettazione di tipo elettrico ed elettronico.
  • Gestisce il funzionamento del sistema meccatronico integrato per la produzione con diverse soluzioni tecnologiche (additive e sottrattive) e la verifica dimensionale di componenti meccatronici, controllando il corretto funzionamento delle macchine e intervenendo con procedure manutentive del sistema in caso di guasto.

Se sei interessato ad apprendere una professione fondamentale e molto richiesta nell’Industria di oggi, iscriviti al corso ITS Prime AUTOMA20, per diventare Tecnico superiore per la gestione dei sistemi meccatronici e l’automazione della produzione industriale. Se vuoi scoprire come iscriverti vai sul sito: http://www.itsprime.it/corsi/nuovi-corsi/automa20/