Byte20 – Tecnico superiore per lo sviluppo di applicazioni software e l’amministrazione dei sistemi informativi aziendali 

Sede corso: Firenze/Empoli

Obiettivi del corso

Il corso ha lo scopo di formare figure altamente qualificate per lo svolgimento delle attività di gestione del processo produttivo nelle industrie del settore dell’Information e Communication Technologies (ICT), sviluppato per consentire un efficace e rapido inserimento nel mercato del lavoro locale, nazionale e internazionale. 

Destinatari e requisiti

Il corso è rivolto a 25 allievi, di età compresa tra i 18 e i 30 anni (non compiuti alla data di scadenza dell’avviso), in possesso di: 

un Diploma di istruzione secondaria superiore, oppure Diploma di 4 anni di istruzione e formazione professionale (IeFP)  integrato da un percorso Istruzione e Formazione tecnica Superiore (IFTS) della durata di un anno. 

Profilo professionale

Il “TECNICO SUPERIORE PER LO SVILUPPO DI APPLICAZIONI SOFTWARE E L’AMMINISTRAZIONE DEI SISTEMI INFORMATIVI AZIENDALI” gestisce, su modelli dati (predisposti dalla progettazione), l’assemblaggio, la configurazione su asset fisico, il test in azienda, il collaudo presso cliente e il successivo aggiornamento, nel ciclo di vita, dei componenti informatici (hardware, software, interfacce, reti e protocolli di comunicazione) richiesti per la supervisione, l’acquisizione dati e l’integrazione delle informazioni funzionali al monitoraggio elettronico di singole macchine automatiche e di linee complete di impianti automatizzati.  

Il Tecnico gestisce i sistemi di raccolta e analisi dei dati, generando informazioni (diagnostiche, di produttività, ecc.) necessarie per la definizione delle strategie di gestione dell’asset. Opera sia a livello di sistema di controllo e acquisizione dati, sia al livello successivo di elaborazione delle informazioni. Si fa carico della verifica del corretto funzionamento dell’integrazione dei dati nella rete aziendale, garantendo le condizioni di sicurezza e di integrità degli stessi. Cura i successivi aggiornamenti e manutenzioni dei componenti informatici nel ciclo di vita dell’impianto (hardware, software, interfacce, reti, protocolli, etc.).   

Competenze specifiche

  1. Definisce la configurazione delle infrastrutture hardware per la trasmissione e la gestione dei dati, individuando le soluzioni di tipo fisico (server, apparati di rete, ecc.) e le risorse virtuali (Virtual Private Server, Cloud Server, ecc.) idonee. 
  2. Definisce la configurazione del sistema di controllo e acquisizione dati , in modo da gestire il sistema informatico distribuito per il monitoraggio elettronico di sistemi fisici o per controllare i sistemi MES/MOM di gestione della funzione produttiva aziendale.
  3. Definisce la configurazione dei moduli del software per l’elaborazione e la distribuzione dei dati da attivare per rispondere alle esigenze dell’azienda.
  4. Esegue il collaudo e la validazione delle funzionalità del sistema, definendo e adottando procedure per il monitoraggio delle performance del software in esercizio, per identificare e risolvere le problematiche di interoperatività tra diversi sistemi e architetture di rete. 
  5. Sviluppa la programmazione del software per l’acquisizione, l’elaborazione e l’analisi dei dati, sulla base delle esigenze funzionali del sistema, sviluppando le interfacce grafiche per il controllo delle applicazioni e per la gestione dei sistemi fisici. 
  6. Attua i metodi per il controllo delle anomalie e apparati di ridondanza per evitare il blocco delle funzioni del sistema, definendo procedure di backup delle informazioni e predisponendo interventi di teleassistenza.

Didattica

Il corso biennale, di circa 2000 ore complessive, si svolge in 4 semestri con un’articolazione didattica integrata che prevede: 

  • Lezioni in aula e attività di laboratorio (1200 ore).
  • Stage, in Italia e all’estero (800 ore). Gli eventuali stage esteri sono realizzati con il programma europeo Erasmus+ 

Il Corso è cofinanziato dal POR FSE 2014-2020, ASSE A Occupazione, approvato con D.D. 6156 del 27/04/2020 e inserito nell’ambito di Giovanisì (www.giovanisi.it), il progetto della Regione Toscana per l’autonomia dei giovani. 

Tutto il percorso formativo è realizzato in stretto raccordo con le imprese del settore. Il Corso si avvarrà di una docenza composta per almeno il 50% da esperti provenienti dal mondo della produzione, delle professioni e del lavoro in possesso di una specifica esperienza professionale nel settore, valorizzando in particolare il personale delle imprese che fanno parte della Fondazione ITS Prime. 

Altresì, saranno coinvolti docenti provenienti dalla Scuola, dall’Università, dai Centri di Ricerca e dalla Formazione professionale. Completeranno il percorso attività seminariali, testimonianze di protagonisti del settore e visita a fiere, manifestazioni, aziende ed installazioni di particolare interesse. 

Diploma

Al termine del corso si consegue il Diploma di “TECNICO SUPERIORE PER LA DIGITALIZZAZIONE DEI SISTEMI E DEI PROCESSI INDUSTRIALI” (Ambito 4.3 Sistema meccanica – Figura 4.3.2 dell’allegato D – Decreto Interministeriale 07/09/2011) con indicazione della specializzazione del corso in “TECNICO SUPERIORE PER LO SVILUPPO DI APPLICAZIONI SOFTWARE E L’AMMINISTRAZIONE DEI SISTEMI INFORMATIVI AZIENDALI”, con la certificazione delle competenze corrispondenti al V livello del Quadro europeo delle qualifiche – EQF. 

Il diploma consente l’accesso a concorsi pubblici di riferimento e può essere integrato ad un successivo percorso universitario, con riconoscimento di crediti formativi universitari (CFU). 

Per favorire la circolazione in ambito nazionale ed europeo, il titolo è corredato da certificazione EUROPASS.