Digital – Tecnico superiore per i metodi e le tecnologie per lo sviluppo di sistemi di software 

Sede corso: Pistoia 

Obiettivi del corso

Il corso intende formare figure altamente qualificate, richieste da Industria 4.0 con competenze per le attività di connessione tra sistemi fisici e digitali, analisi complesse attraverso i Big Data e gestione della Cybersecurity. In particolare: 

Profilo professionale

Il “Tecnico superiore per i metodi e le tecnologie per lo sviluppo di sistemi di software”  ha elevate competenze di “ICT per il manufacturing” acquisite attraverso uno stretto rapporto con le primarie aziende del settore ed opera nello sviluppo di sistemi informatici industriali e nella gestione di questi ultimi. 

Competenze specifiche 

  • Coniuga le diverse tecnologie legate all’ICT che gli consentono di intervenire per informatizzare la filiera produttiva dell’industria manifatturiera: dalla connessione delle macchine con i sistemi informatici, all’analisi e la successiva elaborazione dei dati provenienti dai sensori per ottimizzare i processi. 
  • Conosce le tecniche di sviluppo software per la progettazione e l’implementazione di interfacce utente per il dialogo uomo/macchina. 
  • Sa progettare e programmare sistemi di automazione industriale (PLC, attuatori, sensori, motori, ecc.) e gestire sistemi robotici. 
  • Sa progettare sistemi di database e gestire sistemi complessi di dati (Big Data). 
  • Sa definire le procedure per garantire elevati standard di sicurezza dei sistemi (Cybersecurity). 
  • Sa progettare reti LAN e WAN e configurare gli apparati di rete. 

In azienda, il diplomato si inserisce prevalentemente: 

  • Negli uffici tecnici per l’automazione dei sistemi produttivi 
  • In laboratori di progettazione e programmazione di sistemi di automazione industriale 
  • Nel settore della programmazione e manutenzione di impianti industriali robotizzati 
  • Nei centri elaborazione dati (CED) delle aziende 

Didattica 

Il corso biennale, di circa 2000 ore complessive, si svolge in 4 semestri con un’articolazione didattica integrata che prevede: 

Lezioni in aula e attività di laboratorio (1200 ore) 

Stage, in Italia e all’estero (800 ore). Gli eventuali stage esteri sono realizzati con il programma europeo Erasmus+ 

Il corso è cofinanziato dal POR FSE 2014-2020, ASSE A Occupazione e inserito nell’ambito di Giovanisì (www.giovanisi.it), il progetto della Regione Toscana per l’autonomia dei giovani.