Additive19 – Tecnico superiore per la progettazione meccanica e la produzione additiva 

Sede corso: Firenze 

Obiettivi del corso 

Il corso ha lo scopo di formare figure altamente qualificate nelle aree tecnologiche della meccanica, meccatronica e automazione industriale, per lo svolgimento delle attività di gestione del processo produttivo nelle industrie del comparto manifatturiero secondo le tendenze emergenti di Industria 4.0, sviluppato per consentire un loro efficace e rapido inserimento nel mercato del lavoro locale, nazionale e internazionale. 

Profilo professionale 

Il “Tecnico superiore per la progettazione meccanica avanzata e la produzione additiva” ha la capacità di utilizzare materiali innovativi e tecnologie all’avanguardia per migliorare la qualità, la produttività, la flessibilità, e la competitività delle aziende che utilizzano questa nuova tecnologia nello sviluppo di prodotti industriali e nella manutenzione di macchine e stampanti 3D. 

La figura professionale cura la progettazione di componenti e di macchine ottimizzandone la topologia strutturale e ne industrializza la produzione nel rispetto degli standard progettuali richiesti, utilizzando le principali tecnologie abilitanti di Impresa 4.0 con particolare riferimento alle tecnologie di fabbricazione additiva (stampa 3D). 

Competenze specifiche 

Coniuga diverse tecnologie, dalla meccanica all’optoelettronica all’informatica, che gli consentono di intervenire su tutta la filiera produttiva: dallo studio del progetto, all’utilizzo di software di rappresentazione e simulazione fino alle tecniche per la stampa dei materiali metallici e non. 

  • Conosce le tecniche di progettazione, prototipazione e industrializzazione di prodotti meccanici (CAD, CAD 3D, CAM, FEM, ecc.).
  • Agisce nelle attività di costruzione, testing e documentazione dei processi produttivi. 
  • Conosce i materiali innovativi e le procedure di lavorazione degli stessi. Riesce a gestire la produzione di componenti meccanici con tecniche multiple della manifattura additiva (AM). 
  • Applica metodiche di collaudo, messa in funzione e prevenzione guasti di macchine per la stampa 3D. 
  • Gestisce i flussi produttivi nella loro programmazione, controllo ed economicità (LEAN). 
  • Ricerca ed applica le normative tecniche e di sicurezza del settore elettrico, elettronico e meccanico. 

In azienda, il diplomato si inserisce prevalentemente: 

  • negli uffici tecnici per la progettazione e l’industrializzazione dei processi e dei prodotti 
  • nelle linee di produzione per la programmazione delle macchine e la gestione delle lavorazioni automatiche complesse 
  • nel settore della manutenzione delle macchine e degli impianti industriali 
  • nel settore della programmazione e ottimizzazione lean dei processi produttivi 

Didattica 

Il corso biennale, di circa 2000 ore complessive, si svolge in 4 semestri con un’articolazione didattica integrata che prevede: 

Lezioni in aula e attività di laboratorio (1200 ore) 

Stage, in Italia e all’estero (800 ore). Gli eventuali stage esteri sono realizzati con il programma europeo Erasmus+ 

Il corso è cofinanziato dal POR FSE 2014-2020, ASSE A Occupazione e inserito nell’ambito di Giovanisì (www.giovanisi.it), il progetto della Regione Toscana per l’autonomia dei giovani.